9.6 BOPM (Blizard Open Proxy Monitor)

BOPM è un monitor per Proxy Open source, scritto principalmente per ircd basati su Hybrid. compatibilità (Hybrid (tested with 2.8/hybrid-5.3p8, ircd-hybrid-6.3 and ircd-hybrid-7.2/7.3)

Download e siti utili

 

 

Pacchetti richiesti:


wget (per l'installazione su un server remoto)
gmake (Valida alternativa al make) Possiamo iniziare andando nella nostra Dir oppure loggandoci al nostro server dove intendiamo installare il nostro servizio preferibilmente sulla shell del ircd-hub, ricordo un ottimo client SSH per windows è (anche per *nix) putty disponibile direttamente da qui.

Ora che abbiamo tutto l'occorrente dobbbiamo loggarci alla nostra shell e scaricare il demone HybServ nel seguente modo:

% mkdir /usr/home/services 
% cd /usr/home/services 
% wget http://www.ircd-hybrid.it/download/services/bopm-3.1.3.tar.gz

Bene ora possiamo decomprimere il nostro pacchetto, userò per comodita tar

% tar xfvz bopm-3.1.3.tar.gz

% cd bopm-3.1.3
ora che siamo entrati nella directory principale del nostro demone diamo un occhiatina ad i parametrei di configurazione nel seguente modo:
     % ./configure  --help 

Ok letta attentamente la configurazione decidiamo di configurare il nostro demone, avviamo il comando configure:

     % ./configure 

Perfetto ora è arrivato il momento della compilazione vera e propria digitiamo sul nostro terminale il seguente comando gmake e dopo gmake install e attendiamo:

     % (g)make 
     % (g)make install 

Ora che abbiamo concluso l'installazione non ci rimane come consigliato dai services, di modificare i nostri file di configurazione:

/etc/bopm.conf

 

Installazione da Ports

Per prima cosa dobbiamo controllare se il port che abbiamo nel nostro albero è l'ultimo altrimenti possiamo andare su www.freebsd.org/ports e cercare il nostro ultimo port o in alternativa aggiornare il port nel nostro albero con portupgrade fatta una di queste azioni non ci resta che dare i seguenti comandi e procedere alla configurazione del nostro demone: % su root "password-di-root"

 # cd /usr/ports/bopm
 # make install clean     

 

Primo avvio

Una volta che il nostro servizio di Open Proxy è installato e configurato nel sistema possiamo avviarlo ed aspettare che si connetta al nostro irc server.

$ cd /dir/inst/bopm/bin
$ ./bopm

 

Attendiamo che il Bot entri nel canale da noi specificato onel file di configurazione del BOT.

    

Questo, ed altri documenti, possono essere scaricati da http://doc.ircd-hybrid.it.

Per domande su ircd-hyrbid, leggi la documentazione prima di contattare <doc@ircd-hybrid.it>.
Per domande su questa documentazione, invia una e-mail a <doc@ircd-hybrid.it>.